Pesaro. Fai, le giornate autunnali nel segno del sensoriale

image_pdfimage_print

Pesaro, la sinagoga

Nella Giornata Fai d’autunno organizzata dal Fai Giovani, sempre in stretta collaborazione con la delegazione, quella su cui viene posto l’accento è l’esperienza. Vengono proposti percorsi dove la scoperta è di tipo tematico, sensoriale, e spesso legata a luoghi, personaggi, storie…
Quest’anno, a guidare la nostra proposta, due impulsi, due percorsi che hanno permesso di diversificare la nostra giornata.
Il primo impulso è nato sui nostri colli a cavallo tra Novilara e Trebbiantico, dove l’incontro con la famiglia Tomassini e la sua proposta di inserire villa Cattani Stuart nelle GFA hanno portato a riscoprire ed indagare queste zone ricche di storia, con origini antichissime, immerse in uno splendido paesaggio naturale ed una splendida vegetazione, alberi monumentali e meravigliosi scorci panoramici. Percorrere queste strade è sempre di notevole suggestione e le storie che si intrecciano così appassionanti che tutto questo ci porterà sicuramente a ritornare in queste zone con progetti ancora più completi e coinvolgenti. Dai margini della città questo percorso si snoderà alternando verde e memoria per raggiungere ville adagiate sulle colline dove parchi, giardini e antiche dimore raccontano di storie illustri.
Verranno proposte tre aperture:
il Centro Ricerche Floristiche Marche “Brilli Cattarini” in via Barsanti, con i suoi archivi di erbari di importanza nazionale, la biblioteca e l’orto botanico. Il Parco di Galantara, già Villa Guerrini ed oggi residenza sanitaria assistita, con la bella fontana restaurata dal Soroptimist e dal FAI nel 2011 ed il Museo alle Stufe inaugurato nel 2017, un delicato percorso di conoscenza dedicato alla memoria del San Benedetto, l’antico manicomio di Pesaro. Verrà infine aperta Villa Cattani Stuart, splendida villa seicenresca con giardino all’italiana e interni riccamente affrescati e decorati.

SABATO 13 ottobre avremo l’anteprima della GFA, che dedicheremo al Centro Ricerche Floristiche Marche ed in particolare ad Aldo Brilli Cattarini, appassionato botanico e ideatore del Centro, per far conoscere un patrimonio prezioso di cui non tutti conoscono l’esistenza ed il grande valore. Non avendo il Centro Floristico locali adatti all’evento che vogliamo proporre, la storia e la vita di Brilli Cattarini raccontata attraverso un importante lavoro di ricerca svolto da Lucia Ferrati con letture a cura di Silvia Melini, Luigi Sica e Eleonora Gambini, ci incontreremo alle ore 16,00 presso la Chiesa di Cristo Risorto. Proseguiremo con la visita al Centro Floristico Regione Marche guidati di Leonardo Gubellini, Direttore del Centro, e Sandro Di Massimo (il centro sarà raggiungibile anche a piedi attraverso il sentiero San Francesco).

DOMENICA 14 ottobre, per quanto riguarda L’ITINERARIO DELLE COLLINE, la giornata partirà alle 9 da piazza Alfieri a Muraglia con una passeggiata guidata con Andrea Fazi e Massimo Pandolfi.
Infatti saranno con noi anche le associazioni ambientaliste, ideatrici del progetto “la Verde Pesaro” (WWF, Legambiente, la lupus in fabula), perché per una coincidenza, sia loro che noi avevamo pensato di fare questa passeggiata proprio il 14 ottobre, quindi abbiamo pensato che fosse una bella occasione per unirci e di fare la passeggiata tutti insieme!
Si percorrerà la strada ed il sentiero di San Nicola per arrivare a Galantara (10:00 – 13:00 / 15:00 – 18:30 – ultimo ingresso 17:30), dove si potrà visitare il Parco, sempre accompagnati da Andrea Fazi, ed il Museo alle Stufe, con visite a cura del Prof. Roberto Vecchiarelli e della Dott.ssa Clizia Pugliè (gruppi da 15 ogni mezz’ora).
Si potrà poi visitare Villa Cattani Stuart, orari 10:00 – 13:00 / 15:00 – 18:30, visita del giardino per tutti, visita della villa riservata agli iscritti FAI (possibilità di iscriversi sul posto), con visite guidate a cura di Elena Bacchielli alle ore 11,00 e alle ore 16,30 – su prenotazione al 3917916846 (orario prenotazioni 09:30/12:30-15:30/19:00)
Durante la giornata sarà aperto anche il Centro Ricerche Floristiche Marche (10:00 – 13:00 / 15:00 – 18:30 – ultimo ingresso 17:30) con visite a cura di Leonardo Gubellini e Sandro Di Massimo,
il Parco RSA Galantara con visite a cura di Andrea Fazi e il Museo alle Stufe.

Nel centro storico, il percorso proposto quest’anno porterà in un itinerario tutto seicentesco, ideato dalla Prof.ssa Maria Chiara Mazzi, nota storica e musicologa, docente del Conservatorio Rossini, molto apprezzata e conosciuta a Pesaro.
Come già detto, domenica si celebrerà anche la “GIORNATA EUROPEA DELLA CULTURA EBRAICA”, il cui tema è quello dello “Storytelling”, inteso come momento narrativo e di trasmissione alla generazione future di ciò che è accaduto, generando memoria e cultura, legami con le passate generazioni. L’itinerario proposto da Maria Chiara Mazzi, intreccia la realtà dei luoghi ancora esistenti con la memoria di ciò che non esiste più. Questi racconti avverranno attraverso la storia di chi questi luoghi li ha vissuti, toccando 5 luoghi della nostra città.
Si partirà dalla Chiesa di Sant’Ubaldo (10:00 – 13:00 / 15:00 – 19:00), di fronte alla quale sorgeva la Sinagoga Italiana. La narrazione punterà l’attenzione in particolare sulla musica e la danza, infatti Pesaro tra il ‘400 e il ‘500 aveva danzatori e maestri ebrei tra i più rinomati in città e nel mondo.
Si arriverà nel sito dove si trovava il Palazzo dei marchesi Santinelli, dove si ripercorrerà la vita avventurosa del marchese Francesco Maria: alchimista, poeta e librettista, il cui palazzo era la sede dall’Accademia dei Disinvolti.
Pochi metri di distanza e si raggiungerà Palazzo Giordani, dove ci si soffermerà su Camillo Giordani, fondatore di una delle prime e più innovative Accademie del 600 Pesarese, quella degli Eterocliti, e sugli illustri ospiti che ha accolto nella sua casa (tra cui Torquato Tasso).
Penultima tappa sarà Palazzo Mosca, sede dei Musei Civici pesaresi, dove si racconterà del Cardinale Agapito.
A concludere il cammino, in un collegamento ideale col luogo di partenza, sarà ovviamente la Sinagoga Sefardita, dove ci si parlerà ancora di musica ebraica, ricordando la poco nota ma suggestiva musica sefardita. Inizieremo il racconto in un luogo che non esiste più per concluderlo in uno che fortunatamente esiste ancora e rappresenta una delle sinagoghe sefardite più belle in Italia (orari di visita 10:00 – 13:00 / 15:00 – 19:00, ultimo ingresso 18:30).
La passeggiata guidata da Maria Chiara Mazzi è possibile su prenotazione al 391 7916846 (orari prenotazione 9:30/12:30 -15:30/19:00). Le passeggiate durano circa un’ora e mezza, con partenza alle 9:30; 11:30; 15:00; 17:00. L’accoglienza e la registrazione saranno alla Chiesa di Sant’Ubaldo, 15 minuti prima della partenza. Inoltre, nella Chiesa di Sant’Ubaldo, ci saranno due visite guidate dalla Prof.ssa Anna Maria Benedetti, storica dell’arte molto amata e apprezzata a Pesaro. Le due visite saranno alle 11:00 la mattina e alle 16:30 il pomeriggio, senza prenotazione, con precedenza agli iscritti FAI.
Infine ricordiamo che tutte le informazioni sulla giornata saranno reperibili, oltre che sul sito del FAI e sui quotidiani anche sulla nostre pagine facebook ( FAI – Delegazione Pesaro Urbino e FAI Giovani – Pesaro Urbino) dove saranno aggiornate in tempo reale tutte le ultime notizie e gli eventuali aggiornamenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

TWITTER

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni