Eccidio di Fossoli, ricordati tre riminesi uccisi dai nazifascisti

image_pdfimage_print

Rino Molari, 33 anni insegnante di lettere nato a Santarcangelo di Romagna; Walter Ghelfi, 22 anni, nato a Rimini, commissario politico della VIII Brigata Garbaldi; Renato Mancini, 30 anni, nato a Saludecio, Maresciallo dei Lancieri di Novara. Insieme ad altri 64 partigiani, intellettuali, militari che avevano rifiutato di asservirsi all’occupante nazista furono fucilati nel poligono di tiro di Cibeno, distante pochi chilometri dal campo di Fossoli 73 anni fa.
L’Anpi (Associazione nazionale partigiani) li ha commemorati in una cerimonia il 12 luglio in piazza Tre Martiri a Rimini.  Presenti i familiari di Walter Ghelfi, rappresentanti delle amministrazioni Comunali di Rimini, Santarcangelo e Saludecio, è stata deposta una corona di allora al Monumento ai Caduti per la Libertà. Una tromba ha intonato “il Silenzio” d’ordinanza, Bella ciao e Fischia il vento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

TWITTER

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni