Confindustria, unione tra Pesaro e Ancona

image_pdfimage_print

Ancona e Pesaro si sono messe insieme ed hanno dato vita a Confindustria Marche Nord. Un soggetto: più forte e più rappresentativo. Nata il 15 giugno a Ancona, rappresenta 900 aziende associate (tra dirette e indirette), che danno lavoro a circa 50.000 addetti, pari il 60% della rappresentanza industriale all’interno delle Marche. L’area caratterizzata da una produzione più vivace e in maggior crescita rispetto alla media regionale, che si ferma ad un timido +0,6% a fine 2016 rispetto all’anno precedente. L’aggregato tra Ancona e Pesaro Urbino si attesta sul +1,2%. Buone performance anche dell’export: i dati ISTAT del primo trimestre 2017 riportano un valore di 1,5 miliardi di euro, con una crescita del 4,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente contro il +1% della media regionale. “Siamo riusciti a unire le due realtà che erano tra loro più affini e proprio per questo confidiamo che il processo di unificazione avvenga in tempi rapidi e senza intoppi – ha detto Claudio Schiavoni, che assume la presidenza della nuova associazione e resterà in carica per i prossimi tre anni -. Siamo anche le due associazioni più strutturate, più complesse e dotate di più risorse, che sono già a disposizione dei nostri associati. Il nostro obiettivo di lavorare ancora meglio e di rappresentare un riferimento forte e credibile per il sistema economico locale. Lavoreremo per valorizzare il nuovo marchio e creare una nuova identità. La squadra a disposizione dei soci sarà più ampia, le competenze saranno integrate e potenziate, l’efficienza nel rispondere alle richieste sarà maggiore. Siamo impegnati anche nell’ideazione di nuovi servizi”. “In un momento in cui le aziende associate chiedono servizi sempre complessi e attività sempre più costose e impegnative, l’unico modo per rispondere a questa esigenza è di aumentare la massa critica e avere maggiori risorse a disposizione. Anche se nel nostro Paese aggregarsi è difficile, oggi è una strada inevitabile, soprattutto in un territorio come il nostro che conta 1 milione e mezzo di abitanti” ha aggiunto Gianfranco Tonti, vice presidente vicario.

La Governance di Confindustria Marche Nord

Il Presidente è Claudio Schiavoni, già presidente di Confindustria Ancona.

Il Vice Presidente Vicario è Gianfranco Tonti, già presidente di Confindustria Pesaro Urbino.

E’ stato costituito il Comitato Promotore per dare avvio all’operatività degli adempimenti statutari; è composto da Claudio Schiavoni, Gianfranco Tonti, Marco Gialletti e Mauro Papalini.

Coadiuvano il Comitato Promotore nel rapido avvio delle attività il Direttore Generale Salvatore Giordano e il Vice Direttore Generale Filippo Schittone, che in questa prima fase mantengono la direzione delle rispettive sedi territoriali di Pesaro Urbino e Ancona

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

TWITTER

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni